Galassia radio gigante trovata dagli astronomi indiani

Dieci anni fa l’ultimo aggiornamento per lo Hubble Space Telescope (Luglio 2019).

Anonim

(Phys.org) - Un team di astronomi indiani riferisce la scoperta di una nuova galassia radio gigante (GRG) usando il Giant Metrewave Radio Telescope (GMRT). Con una dimensione lineare di oltre 7 milioni di anni luce, è uno dei più grandi GRG conosciuti fino ad oggi. Il risultato è stato presentato il 17 ottobre in un documento di ricerca pubblicato sul repository di pre-stampa arXiv.

I GRG sono galassie radio con una lunghezza lineare complessiva proiettata che supera i 6, 5 milioni di anni luce. Sono oggetti rari coltivati ​​in ambienti a bassa densità. I GRG sono importanti per gli astronomi per studiare la formazione e l'evoluzione delle sorgenti radio.

Di recente, un gruppo di ricercatori guidati da Biny Sebastian del National Center for Radio Astrophysics di Pune, in India, stava osservando LBDS (Leiden Berkeley Deep Survey) -Lynx field con GMRT a 150 MHz, alla ricerca di galassie radio ad alto redshift. Hanno condotto osservazioni radio profonde con GMRT e osservazioni spettroscopiche con un telescopio ottico di 2.0 m presso il Centro Inter-Universitario per l'Astronomia e Astrofisica (IUCAA) dell'Osservatorio Girawali in India. Gli astronomi hanno trovato una gigantesca fonte radio a redshift di 0, 57 e ne hanno determinato i parametri di base.

"Riportiamo la scoperta di una delle più grandi e distanti galassie radio giganti nel campo Lynx, che è stata scoperta utilizzando osservazioni di 150 metri / h.

.

Una fonte radio gigante candidata è stata trovata sul campo, oltre la larghezza del semirotore con un RA DEC di 08h44m08.8s + 46d27m44s ", si legge nel documento.

Secondo lo studio, il GRG appena rilevato ha una dimensione lineare di 7, 17 milioni di anni luce, il che lo rende uno dei più grandi GRG finora scoperti. Attualmente, con una dimensione prevista di circa 16 milioni di anni luce, la J1420-0545 detiene il titolo della più grande galassia radio gigante finora conosciuta.

Il GRG trovato dalla squadra di Sebastian è lineare nella struttura e non mostra alcuna prova di distorsioni nei ponti. La galassia studiata mostra uno sbiancamento dei bordi nel lobo verso sud, che potrebbe essere dovuto ad una differenza di ambienti.

I ricercatori hanno notato che ha una densità di flusso totale di 82, 3 mJy a 325 MHz e un'età massima di 20 milioni di anni. L'età stimata è usuale per la popolazione generale delle radio galassie giganti.

Il team ha anche scoperto che il nuovo GRG mostra alcune prove di emissione episodica. Inoltre, lo spettro ripido del suo nucleo suggerisce la presenza di un'altra coppia di lobi irrisolti all'interno del nucleo, il che potrebbe indicare che si tratta di una galassia radio tripla-doppia.

"Scopriamo anche che il nucleo è rilevato su tutte e quattro le frequenze con un indice spettrale di 0, 85, che è più ripido del normale, quindi ipotizziamo che il nucleo possa essere una fonte di spettro ripida compatta (CSS), che rende questa gigantesca galassia radio una candidata tripla doppia galassia radio ", hanno scritto gli scienziati sul giornale.

Gli autori hanno sottolineato l'importanza della loro scoperta. Dato che il numero di sorgenti radio giganti identificate con alti redshift è basso, ogni nuova rilevazione in questo campo potrebbe essere molto utile per studiare l'evoluzione della popolazione della galassia radio su redshift.

menu
menu