Altri americani si aspettano di lavorare fino a 70 anni; ci sono benefici

PERCHÉ LA MUSICA HA PERSO I SUOI EROI? - Red Ronnie (Luglio 2019).

Anonim

Quando si tratta di andare in pensione, in seguito potrebbe essere meglio.

Gli americani consideravano da molto tempo l'età per smettere di lavorare. Per molti è stato considerato l'età pensionabile completa dalla Previdenza Sociale, quindi i benefici di Medicare si sono concretizzati e la pratica storica l'ha stabilito come obiettivo.

Ora alcuni esperti suggeriscono che le persone mettono le loro viste un po 'più in alto-su 70.

La ragione? Lavorare qualche anno in più o attingere successivamente i benefici della sicurezza sociale può aumentare significativamente il reddito. Ciò è particolarmente importante in quanto meno lavoratori ricevono pensioni. Gli americani hanno in gran parte assunto la responsabilità del risparmio per la propria pensione, spesso non riuscendo a farlo adeguatamente.

"Continuiamo ad aggiungere anni di vita e tutto è stato appiccicato al periodo di pensionamento e non ha mai cambiato l'età della pensione", ha dichiarato Steve Vernon, ricercatore presso lo Stanford Center on Longevity della sua divisione di sicurezza finanziaria.

Come tale, Vernon ei suoi colleghi hanno analizzato circa 300 diversi metodi di reddito pensionistico e hanno scoperto che l'approccio migliore per i pensionati a medio reddito per avere una fonte affidabile di reddito attraverso la pensione è di aspettare fino all'età di 70 anni per richiedere la sicurezza sociale, che è quando i benefici raggiungono il picco. Dovrebbero inoltre utilizzare il calcolo della distribuzione minima richiesta per determinare quanto ricavare dai risparmi personali, ad esempio 401 (k) o IRA.

Il RMD è l'importo minimo che l'IRS dice che devi prelevare dai conti di pensione ogni anno quando raggiungi i 70 anni di età.

Questo approccio, soprannominato "Spend Safely in Retirement Strategy", in effetti "pensionizza" conti pensionistici comuni come un 401 (k) o IRA. Non compenserà i risparmi inadeguati ma contribuirà a spremere il maggior reddito possibile da fonti esistenti.

Per farlo funzionare, alcuni pensionati potrebbero dover abbassare significativamente le loro spese di soggiorno.

Vernon ha detto che è un modo semplice per i lavoratori a reddito medio con un risparmio tra $ 100.000 e $ 1 milione per generare un flusso di reddito vitalizio. Egli stima che questo gruppo rappresenti almeno la metà di tutti i lavoratori di età pari o superiore a 55 anni. E i lavoratori hanno bisogno di aiuto perché la maggior parte non consulta un pianificatore finanziario e pochi calcolano quanto avranno bisogno.

"Non puoi semplicemente andare in pensione, devi essere pensieroso, " disse.

Gli americani di solito vanno in pensione all'età di 63 anni e iniziano a collezionare la sicurezza sociale tra i 62 ei 64 anni, secondo la ricerca della New School.

Ma l'attesa paga.

I ricercatori di Stanford stimano che le prestazioni di sicurezza sociale rappresentino fino a due terzi del reddito da pensione di un pensionato a medio reddito se iniziano a prelevarli a 65 anni. Se aspettano fino a 70 anni, rappresentano fino all'85%, secondo la ricerca di Stanford.

Mentre lavorare a lungo suona oneroso per alcuni, non è necessario che sia completamente inclinato.

Alcuni lavoratori dovranno lavorare "appena abbastanza" - o nel loro campo esistente o in un altro - per pagare le spese di soggiorno fino all'età di 70 anni al fine di rinviare l'indennizzo delle prestazioni di sicurezza sociale. Funziona meglio se un pensionato aspetta fino all'età di 70 anni, quando è il momento in cui i benefici aumentano, ma ha ancora vantaggi per coloro che vanno in pensione alla fine degli anni '60.

"In sostanza, 70 sono i nuovi 65", afferma il rapporto di Vernon.

Il famoso esperto di celebrità per le finanze personali Suze Orman ha recentemente scritto che le persone dovrebbero aspettare fino al 70 per andare in pensione, non "un mese prima". Altri esperti dicono che un pensionamento successivo è una buona idea per alcuni lavoratori, quando ha senso per la loro situazione.

"Chiunque sia un po 'indietro nei propri risparmi, anche solo un anno di ritardo può fare una grande differenza", ha dichiarato Dan Keady, capo stratega di pianificazione finanziaria al TIAA. "Detesto inserire un numero, ma il concetto di lavorare un po 'più a lungo è importante."

L'idea originale della pensione era un paio di anni di dignità prima di morire quando non si riusciva a lavorare, secondo Vernon. Il concetto di pensione come i tuoi anni d'oro non ha preso piede fino alla metà del 20 ° secolo.

Quando l'America ha iniziato a introdurre pensioni private e programmi federali, molti hanno usato 65 anni come età pensionabile. Così, quando la Sicurezza Sociale arrivò nel 1935, guardarono a pratiche comuni e decisero che sembrava ragionevole.

Il problema è che è bloccato.

Nel frattempo, le persone hanno iniziato a vivere più a lungo, le pensioni sono diventate meno comuni e gli americani hanno dovuto gestire i propri risparmi per la pensione con più anni da pagare.

Di conseguenza, alcuni americani stanno cercando di lavorare più a lungo.

Il tasso di partecipazione della forza lavoro, che è una misura di coloro che lavorano o cercano lavoro, per 65 anni e oltre era del 10, 8% nel 1985. Da allora il tasso è aumentato progressivamente quasi ogni anno e da marzo era il 19, 5%.

E un recente sondaggio condotto da Willis Towers Watson su circa 5.000 dipendenti ha rilevato che il 37% dei dipendenti prevede di lavorare oltre i 70 anni, rispetto al 30% di due anni fa.

"Le pressioni finanziarie stanno spingendo molti dipendenti a ritirarsi dopo", ha dichiarato Pat Rotello, consulente senior di Willis Towers Watson. "I dipendenti con problemi di soldi hanno maggiori probabilità di continuare a lavorare oltre la normale età pensionabile per contribuire a sostenere le loro entrate".

Tuttavia, queste tattiche sono spesso più facili a dirsi che a farsi.

I lavoratori vanno spesso in pensione prima del previsto a causa di problemi di salute, licenziamenti o richieste di assistenza, ha detto Theresa Ghilarducci, professore di economia presso The New School. Anche gli impiegati più anziani vengono espulsi, dicono gli esperti.

Coloro che vogliono lavorare nei loro ultimi anni a volte hanno difficoltà a trovare lavoro. Il vicepresidente senior dei programmi AARP, Jean Setzfand, ha affermato che la discriminazione basata sull'età diventa molto reale già a partire dal 45.

E, osserva Ghilarducci, queste strategie di abbattimento funzionano solo per coloro che hanno qualcosa da salvare, mentre molti non hanno nulla.

"Il senso che 70 è il nuovo 65 non è vero per la stragrande maggioranza dei lavoratori, non è nemmeno un'opzione", ha detto.

menu
menu