La polizia distrugge la rete di condivisione di immagini porno per bambini di WhatsApp

Words at War: The Ship / From the Land of the Silent People / Prisoner of the Japs (Luglio 2019).

Anonim

La polizia ha arrestato 39 sospetti in oltre una dozzina di paesi in Europa e in America Latina dopo aver sballottato un anello pedofilo online che utilizzava il servizio chat di WhatsApp per condividere immagini di abusi sessuali su minori, hanno detto i funzionari martedì.

Il mese scorso, le autorità locali e internazionali hanno perquisito le case e sequestrato centinaia di dispositivi contenenti materiale di sfruttamento sessuale infantile nell'America del Sud e centrale, nonché in Germania, Italia e Spagna, ha dichiarato l'agenzia europea di polizia Europol in una dichiarazione.

"Questi criminali stanno spingendo i confini della tecnologia moderna per cercare di evitare di essere catturati dalle forze dell'ordine", ha detto il direttore di Europol, Rob Wainwright.

Soprannominata "Operazione Tantalio", l'indagine è stata avviata a metà 2016 dall'unità High-Tech Crime della polizia spagnola incentrata sulla rete di crittografia Tor, utilizzata dai criminali per mascherare le loro identità.

"Promosso da prove evidenti di una prolifica condivisione di immagini indecenti, gli investigatori spagnoli hanno svelato che i collegamenti deviavano gli utenti verso gruppi privati ​​su WhatsApp", ha affermato Europol.

Un totale di 25 gruppi, formati solo su invito, sono attualmente oggetto di indagine, secondo Europol. Centinaia di dispositivi contenenti materiale pornografico sono stati sequestrati, ha aggiunto.

La polizia spagnola ha detto che le foto e i video sequestrati hanno mostrato "trattamento umiliante" e "eccessiva brutalità" che coinvolgono bambini dai bambini ai bambini fino a otto anni.

L'Europol e l'agenzia di polizia internazionale Interpol, che ha anche preso parte alle indagini, ha dichiarato che 38 sospetti sono stati arrestati, ma la polizia spagnola ha dichiarato che "finora" sono state trattenute 39 persone, di cui 17 in Spagna.

Gli altri arresti hanno avuto luogo in Bolivia, Cile, Costa Rica, Colombia, El Salvador, Germania, Italia, Paraguay e Portogallo.

La polizia spagnola ha dichiarato di aver trovato materiale scritto a mano in una casa che hanno cercato a Lugo, nel nord del paese, elencando nomi, età e luoghi in cui si sono svolti incontri con minori. Alcuni di loro risalivano a 20 anni.

"Dobbiamo continuare a combinare le nostre risorse e competenze comuni per affrontare questa minaccia per i nostri figli e consegnare alla giustizia questi criminali", ha detto Wainwright.

"Azioni come l'Operazione Tantalio inviano un messaggio forte" che la polizia di tutto il mondo continuerà a lavorare insieme per assicurare alla giustizia coloro che "si impegnano o traggono beneficio dagli odiosi crimini", ha aggiunto Bjorn Sellstrom, coordinatore delle operazioni di Interpol Crimes Against Children.

menu
menu